Loredana Raciti nasce a Khartoum in Sudan da madre di origini montenegrine e da padre italiano. Dopo gli studi artistici a Roma e l’Accademia di Moda e Costume lavora come stilista. Entra nel mondo dell’arte con il movimento Metropolismo. Attratta dalla Emotion Painting il percorso lavorativo si evolve in una direzione poliedrica. La sua ricerca è sempre mobile, non convenzionale. Un Nomadismo aperto a culture lungo l’asse Oriente-Occidente, sedimento di potenzialità espressive. Un Nomadismo aperto a culture lungo l’asse Oriente-Occidente, sedimento di potenzialità espressive. L’indagine del suo lavoro multiforme è direzionata ad un pensiero monotematico. Il suo tratto informale e concettuale, astratto e simbolico, spesso onirico surrealista, accede a molteplici interazioni creative. Non a caso le sue opere riflettono una raffinata ironia che conduce ad un sottinteso dialogare tra il sogno e la realtà, interrogandosi sui misteri della condizione umana sempre scissa tra spirito e materia. Questa visione di uno stato di Transavance, sfaccettato da tanti frammenti del suo sentire e vivere l'arte, è come un richiamo primario per i colori dell'anima delle creature viventi che interagiscono con la loro evoluzione spirituale e fisica.

Fotografia digitale

Fotografia digitale, cosè

La fotografia digitale è un procedimento per l’acquisizione di immagini statiche, proiettate attraverso un sistema ottico, su un dispositivo elettronico (sensore) sensibile alla luce, con successiva conversione in formato digitale e immagazzinamento su supporto di memoria.

Molte caratteristiche delle macchine digitali sono simili a quelle delle macchine a rullino, altre sono leggermente diverse, altre sono tipiche delle fotografia digitale.  Le regole di base della fotografia valgono in ogni caso: il cavalletto va sempre usato se si fotografa con un tempo di otturazione lungo o con un teleobiettivo; per fotografare un soggetto in movimento bisogna utilizzare tempi rapidi, e l’apertura del diaframma incide sulla profondità di campo. I componenti ritenuti importanti in una scena devono essere a fuoco, e la luce è sempre essenziale per dare intensità e drammaticità alle foto. Perfino i fotografi più esperti hanno avuto difficoltà a imparare la nuova tecnologia digitale. Ma ricordate: nessun principiante ha mai preso in mano un macchina fotografica sapendo già alla perfezione come usarla. Servono pratica ed esperienza per imparare a controllare i tempi di otturazione e l’apertura del diaframma.

Fotografia digitale: i tipi di fotocamere digitali

Ci sono diversi tipi di macchine fotografiche digitali, da quelle compatte, piccole e maneggevoli, alle reflex.

Le semplici  compatte possono produrre immagini di qualità sorprendente se hanno gli obiettivi e i sensori giusti. Queste fotocamere hanno ridotte capacità di controllare l’immagine, anche se spesso si può impostare il bilanciamento del bianco. Alcune macchine sono straordinariamente piccole, ideali da avere a portata di mano per non perdere “l’attimo fuggente”.

Anche le macchine compatte di gamma alta hanno molti controlli automatici. Tuttavia, questo tipo di macchine è più flessibile e offre la possibilità di operare in manuale: ad esempio permettendo di compensare l’esposizione, o impostare il bilanciamento del bianco. Relativamente economiche, le macchine compatte di gamma alta sono un buon modo per orientarsi nella fotografia digitale. Le reflex digitali, con obiettivi intercambiabili, includono tutti i controlli di una reflex 35 mm, compresi gli obiettivi che offrono diverse possibilità di distanza focale. Sono naturalmente molto più ingombranti delle altre, e includono una vasta scelta di controlli manuali, sensori e processori migliori, e altre caratteristiche avanzate.

Fotografia digitale: la “camera oscura” digitale

Il segreto per fare delle belle foto con una fotocamera digitale è di farle bene fin dal principio. la fotografia è sempre stata una questione di arte e abilità: vuol dire comprendere gli attrezzi del mestiere e applicarli in maniera ottimale, percepire e fotografare un’immagine che comunica qualcosa e cattura l’attenzione di chi la guarda.

È importante ricordare che la foto è l’elemento principale. I fotografi sanno che è più importante sapere perché si è scattata quella foto. Questo possono saperlo soltanto loro: la loro “intenzione fotografica” li guida nel processo di correzione, rendendo la “mano” ferma e sicura. Sperimentare senza avere paura è fondamentale quando si ritoccano le fotografie digitali.

Lascia un Commento

Current day month ye@r *